Lavori in via Roma: via l’asfalto, torna il porfido e verrà asfaltata piazza Silvabella

Tutto pronto per il rifacimento del porfido in via Roma, manca solo il… porfido. E non è una battuta. Il problema resta quello dell’approvvigionamento del materiale. Ma è questione di pochi giorni. Lo ha “promesso” il sindaco Marco Facchinotti e lo ha ribadito l’assessore Marco Vecchio: “Prima delle elezioni sarà posato il nuovi porfido lungo il primo tratto di via Roma (fino a piazza Silvabella). Inoltre sfrutteremo l’occasione anche per riasfaltare piazza Silvabella”.

Sembra quasi di riavvolgere il nastro e rivedere un film già andato in onda 12 mesi fa. Infatti nel maggio dello scorso anno era stato annunciato lo stesso intervento di riqualificazione di piazza Silvabella. Che com’è noto non fu realizzato. Ma questa volta sembra essere quella buona. Anche perché di mezzo ci sono le elezioni. “Abbiamo dovuto aspettare l’approvazione del bilancio di previsione avvenuto la scorsa settimana, – spiega l’assessore i lavori pubblici – ma ora il progetto definitivo ed esecutivo è finanziato. L’unico intoppo è rappresentato dalla difficoltà delle ditte nel reperire i materiali. La stessa cosa vale anche per il porfido. Ormai nessuno tiene più il magazzino pieno, quindi è necessario attendere l’arrivo degli ordini. In ogni caso l’intervento sarà eseguito a breve. Il cantiere riguarderà il tratto di strada che va dal Tigotà al bar Cum. Nel complesso si tratta di 600 metri quadrati. Il passaggio successivo riguarderà piazza Silvabella. Si tratta di un intervento da completare in pochi giorni, in modo tale da non interferire con il mercato settimanale del venerdì. Per quanto riguarda gli interventi successivi, necessari per il completamento di via Roma, se ne occuperà invece il prossimo sindaco e la prossima giunta”.

La riqualificazione dei 120 metri che separano piazza Trieste e piazza Silvabella prevedono un investimento di 145mila euro. La nuova asfaltatura di piazza Silvabella sarà invece finanziata con dei finanziamenti regionali già in parte usati per la manutenzione delle strade.

“Non la riqualificazione della piazza – aggiunge invece l’assessore alla sicurezza Luigi Granelli – verranno rifatte anche le strisce blu in modo da eliminare un posto auto e allargare lo spazio degli stalli rimanenti. In questo modo si facilita l’uscita dai veicoli”.

Luca Degrandi