La Costanza da nazionale con due finali super nella ginnastica artistica e nel karate

FERMO - Un fine settimana a tinte azzurre per due settori della Costanza. Oltre ai successi e alle soddisfazioni da quello del karate - ne parliamo nel box a centro pagina - la società mortarese raccoglie gloria da quello storico della ginnastica artistica.

Femminile, in questo caso. A Fermo infatti tra sabato 14 e domenica 15 maggio è andata in scena finale nazionale Allieve Gold. Tre le ginnaste costanzine scese in pedana nella località marchigiana, da sempre sede di appuntamenti prestigiosi del movimento.

Con i preziosi consigli di Paolo Bucci e Tiziana Di Pilato, gli allenatori che la seguono al centro tecnico federale di Milano - Giulia Santinato è la ginnasta che ottiene il risultato di maggior rango. Nella categoria A3 infatti l’atleta costanzina strappa “un fantastico quinto posto assoluto” così come è stato letteralmente accolto dalla società mortarese.

“Giulia ha gareggiato con le migliori provenienti da tutta Italia - analizzano Paolo Bucci e Tiziana Di Pilato - e al termine di un’ottima gara, quasi del tutto priva di errori ha ottenuto un quinto posto nazionale”.

Accompagnate dagli allenatori Andrea Amato e Matilde Spagna, invece, si sono misurate con i migliori prospetti delle rispettive categorie le giovanissime Isabella Baroni e Matilde Spagna.

Nella stessa categoria di Giulia Santinato, Allieve Gold A3, Isabella Baroni ha portato in pedana una prova positiva, che rende orgoglio ad allenatori e società. “Nella categoria A4 era invece impegnata Matilde Spagna - concludono gli allenatori Chiara Carnevale Garè e Andrea Amato - anche lei protagonista di una grande gara. Sottolineiamo l’ottima prestazione non solo di Giulia, che si conferma essere una giovanissima promessa, ma va anche l’ottima prestazione delle giovanissime Isabella e Matilde che hanno dimostrato di poter gareggiare ad alti livelli portando in pedana una grinta e una determinazione pari alle grandi ginnaste. La loro concentrazione, oltre all’ottimo lavoro svolto in palestra quotidianamente ha permesso a queste ginnaste di poter gareggiare in una finale nazionale tra le migliori ginnaste del Paese”.

Medaglia di bronzo al ritorno da Montecatini Terme per Lorenzo Azzalin che centra il terzo posto nella specialità del kata ai campionati italiani Juniores. “Non è più una sorpresa ormai - commenta la storica maestra Barbara Ghò - ma una solida certezza di questa specialità. Un risultato che dimostra il grande impegno di Lorenzo in allenamento”.

Riccardo Carena