L’appello della 3A: servono 35mila euro per il nuovo pulmino, sosteneteci!

Aiutateci ad acquistare un nuovo mezzo per il trasporto di persone non deambulanti. È questo l’appello della 3A – Associazione amici anziani, chiamata a fare i conti con un parco macchine che inizia a richiedere qualche attenzione. “L’urgenza per l’anno da poco iniziato è la sostituzione del Ducato. – spiega il presidente Giuseppe Cattaneo (nella foto) – Nostra intenzione sarebbe quella di dotare la nostra flotta di un nuovo pulmino dotato di montacarrozzine. Si tratta per noi di un investimento molto importante, un investimento che, secondo una prima stima, si aggira tra i 30mila e i 35mila euro. Per questo chiediamo aiuto al nostro territorio”.

Nello specifico, l’associazione presieduta da Giuseppe Cattaneo, nello scorso mese di dicembre, ha scritto una lettera alle aziende della città e del circondario per spiegare l’urgenza che incombe sull’attiva associazione di volontariato. Al momento sono due le aziende che hanno risposto all’appello, ma per arrivare alla somma necessaria all’acquisto del nuovo mezzo di trasporto manca ancora molto. Anzi, moltissimo. “Abbiamo un parco macchine formato da cinque vetture, – chiarisce Giuseppe Cattaneo – ma cinque di queste automobili vanno monitorate con costante attenzione perché hanno superato i 200mila chilometri percorsi. Tuttavia l’urgenza più grande è rappresentata dal nuovo pulmino”. Dopo una sosta forzata, imposta dal Coronavirus nel 2020, l’associazione dallo scorso anno ha ripreso la propria attività. E proprio il 2021 ha visto la 3A festeggiare il 15esimo anni di vita. Anzi, il 15esimo anno a servizio di Mortara e della Lomellina. E oggi continua a garantire il proprio servizio nel pieno rispetto delle normative anti Covid organizzando viaggi singoli, dotando i propri autisti di mascherina e sanificando le vetture utilizzate per il trasporto degli anziani. “Trasportiamo solo persone munite di green pass – assicura il presidente – così come tutti i nostri volontari sono in regola con la certificazione verde, sono tutti vaccinati”.