Insegnanti a rischio richiamo durante gli esami? La Regione sposterà i vaccini

La campagna vaccinale di Regione Lombardia non ha tenuto in considerazione gli esami di Stato previsti nel mese di giugno. I richiami per i docenti che hanno ricevuto la prima somministrazione di AstraZeneca tra febbraio e marzo avverranno proprio in concomitanza dell’esame di maturità per gli insegnanti dell’istituto professionale statale “Ciro Pollini” e in concomitanza dell’esame di terza media per gli insegnanti dell’istituto Comprensivo, di cui fanno parte le scuole medie “Josti-Travelli” e le scuole elementari “Teresio Olivelli”. È andata bene, invece, per i professori dell’istituto di istruzione superiore “Angelo Omodeo”, che riceveranno la seconda dose di AstraZeneca una settimana prima degli esami. La loro fortuna dipende dal fatto di essere stati convocati prima degli altri nel precedente turno di somministrazioni. “Quasi tutti i richiami per i nostri docenti – dichiara Michela Canfora (nella foto), preside del Pollini – sono previsti tra il 9 e il 20 giugno. Questo creerà sicuramente alcuni problemi per l’esame di maturità, perché alcuni professori presenti nelle varie commissioni potrebbero essere impegnati con le vaccinazioni. Per fortuna, è stata pubblicata un’ordinanza regionale che prevede la possibilità di spostare gli appuntamenti qualora dovessero coincidere con gli esami. Ma la Regione avrebbe dovuto pensarci prima di mandare le convocazioni”. Non è da meno il commento della dirigente dell’istituto Comprensivo, i cui docenti non saranno impegnati con l’esame di maturità, ma con l’esame di terza media. “Abbiamo segnalato il problema delle convocazioni in coincidenza con le date d’esame ad Ats. – rivela Piera Varese – In ogni caso Regione Lombardia ha emanato una circolare con un numero di telefono per spostare gli appuntamenti che coincidono con le date degli scrutini e degli esami. Speriamo che funzioni”. Più morbido, invece, è il commento della dirigente dell’Omodeo, i cui docenti dovrebbero tutti ricevere la seconda somministrazione prima dell’esame.

“Le convocazioni dei nostri docenti – afferma Stefania Pigorini, preside dell’Omodeo – sono tutte nel periodo di poco precedente all’esame di maturità. Non sappiamo, tuttavia, se i presidenti delle commissioni, esterni alla scuola, saranno impegnati o meno con le vaccinazioni nel periodo d’esame. Le normative prevedono l’interruzione dei colloqui per una giornata nel caso di eventi di forza maggiore. Se i problemi legati alle vaccinazioni saranno più gravi, occorrerà rivedere gli orari dei colloqui. Ma dubito che si arriverà a questo punto e per adesso faccio fatica a vedere particolari criticità”.

Massimiliano Farrell