In farmacia arrivano i tamponi rapidi anti-Covid, l’esito in pochi minuti

Test rapidi in farmacia. Adesso si può anche a Mortara. A Castello d’Agogna invece i test sono già iniziati da venerdì scorso, su prenotazione, nella farmacia del dottor Giuseppe Felicioni. Da oggi, mercoledì 3 marzo, anche la farmacia Corsico attiverà il servizio sulla base dell’accordo siglato lo scorso 1 febbraio tra Regione Lombardia e le principali associazioni di categoria dei farmacisti che prevede la possibilità di eseguire tamponi rapidi antigenici per la ricerca del Covid (e anche test sierologici). “Abbiamo aderito al nuovo accordo regionale – conferma il dottor Giulio Corsico (nella foto) – e da mercoledì 3 marzo effettueremo i test rapidi in farmacia”. Ma solo su prenotazione. Potranno effettuarlo gratuitamente con costi a carico del Servizio Sanitario Nazionale i soggetti aventi diritto che riceveranno apposita comunicazione (questo accordo inizialmente si rivolge al mondo della scuola). A pagamento, invece, per tutti quello che lo desiderano, ma sempre previa prenotazione.

“L’accordo tra Regione Lombardia e Federfarma Lombardia, Assofarm/Confservizi Lombardia e Federazione degli Ordini dei Farmacisti della Lombardia – come riporta questa ultima associazione di categoria - resterà in vigore fino al 31 dicembre 2021. Nelle farmacie di comunità che abbiano dato la loro diponibilità si potranno eseguire tamponi rapidi antigenici per la ricerca del Covid e i test sierologici”. L’accordo inoltre prevede l’esecuzione dei tamponi rapidi sia in regime di SSN sia su base privatistica. Nel caso dei tamponi in regime SSR, Regione Lombardia comunicherà le coorti o le categorie di pazienti che potranno effettuare gratuitamente il tampone rapido in farmacia, mentre i tamponi extra SSR potranno essere richiesti da tutti i cittadini.

Riccardo Carena