Il Tennis Club Mortara non perde tempo. Una scuola per i giovani con gli esperti ITS

“Quando giocavamo noi a tennis, non vedevamo l’ora di andare al circolo per dare una mano in occasione dei tornei. Coprire il campo prima e dopo le partite ci riempiva di gioia. Anche solo stare accanto e scambiare qualche pallina con i più grandi e più forti era un’esperienza indimenticabile”. Riportare quell’atmosfera a quegli anni, anni ‘90, è uno degli obiettivi del nuovo Direttivo del T.C. Mortara (nella foto). Ma il tuffo nel passato del neopresidente Giulio Corsico termina così, perché il programma in realtà è tutto rivolto al futuro. Basta pensare, nel fiume in piena di idee e progetti, tanti, ma tutti chiari e molti già definiti, alla nuova App che rivoluzionerà il modo di prenotare i campi dello Zignago. “Non sarà soltanto un servizio di prenotazione - illustra il presidente - ma un sistema completo, interattivo e aggiornato in tempo reale per conoscere gli orari disponibili, ma anche per cercare un avversario, con la possibilità di scegliere anche il livello tecnico. L’App sarà presto disponibile per i tesserati, per il momento la stiamo testando. Porterà il sistema di prenotazione ai livelli dei circoli più innovativi della zona”. La rivoluzione del nuovo corso del T.C. Mortara non è però solo virtuale. Anzi, concretezza e obiettivi da raggiungere, con un programma a lungo termine sì, ma dalle tappe serrate, sono la via maestra imboccata da nemmeno un mese e che già fa vedere i suoi frutti. “Il primo aspetto naturalmente - prosegue Giulio Corsico - è quello sportivo. E parte dalla scuola tennis. Per crescere con i nostri giovani e soprattutto per richiamare al circolo i tanti mortaresi che già giocano a tennis, ma altrove, ci siamo affidati all’esperienza e alla professionalità della ITS, l’International Tennis School”. Una realtà profondamente radicata nel settore, alla quale si affidano circoli prestigiosi come il vigevanese Selva Alta. Da settembre anche gli allievi del T.C. Mortara potranno avere a disposizione tecnici federali, ma anche esperti della preparazione fisica e atletica. “Tecnica e preparazione atletica - prosegue Corsico - devono andare a braccetto nella formazione sportiva dei ragazzi, indipendentemente dalla disciplina praticata. Ma il salto di qualità che abbiamo fatto con l’accordo con la ITS non andrà a pesare sulle tasche delle famiglie. Le tariffe delle lezioni saranno in linea con le altre offerte sportive”. Provare per credere. E provare gratuitamente. Come in occasione dell’Open day nel pomeriggio del 12 settembre, quando le porte dello Zignago si apriranno a tutti gli aspiranti tennisti, anche dei piccolissimi, per presentare i progetti del Tennis Club Mortara e soprattutto per provare a giocare. La possibilità di provare gratuitamente si svilupperà anche nella settimana successiva. Ma c’è di più. Allo Zignago tornerà il tradizionale appuntamento del torneo di terza categoria, che richiama sulla terra rossa di via Lomellina decine di appassionati, dai non classificati ai più esperti della terza categoria. “Il torneo inizierà il 19 settembre - anticipa il neopresidente - e proseguirà in orario serale in settimana e durante il giorno nei weekend. Sarà dedicato a Gino Testori e Egidio Panza, due soci storici del sodalizio scomparsi quest’anno”. Infine i lavori al circolo, che inizieranno già nei prossimi giorni a partire dal rifacimento della pavimentazione fuori dalla club house, ma che presto interesseranno anche l’area verde, che verrà riqualificata, gli interni e il parcheggio. A lungo termine, inoltre, il progetto di coprire uno dei due campi esterni così da poter proseguire l’attività su due campi anche in inverno. “Abbiamo tante idee - conclude Corsico - e le energie per realizzarle arrivano anche grazie al sostegno di chi crede in noi, come Sadas Srl e Gensec Italia”. Ma anche un aiuto dal tessuto imprenditoriale e commerciale locale, sarebbe accolto a braccia aperte.

Riccardo Carena