Il sindaco tira diritto: “Polemiche? Non mi interessa, il parco di via Mirabelli chiude!”

Il sindaco Marco Facchinotti (nella foto) non cambia idea e firma l’ordinanza che blinda il parco di via Mirabelli. Cancelli chiusi e divieto assoluto di accesso. Fino alla revoca del provvedimento. Una decisione anticipata la settimana scorsa proprio su queste pagine. Tanto che nella piazza virtuale dei social network si era scatenato immediatamente il solito polverone tra contrari e favorevoli alla chiusura. “Sono convinto – spiega il sindaco - della correttezza della scelta compiuta. Ho un centinaio di richieste, tra messaggi, lettere e email, di persone che mi chiedevano di interdire l’accesso al parco. Soprattutto i residenti della zona approvano questa soluzione. L’unica soluzione al momento. Infatti non è possibile garantire un controllo costante sull’area e quando la pattuglia transita è difficile cogliere sul fatto i colpevoli degli atti vandalici”. Il problema non è costituito unicamente dai danneggiamenti. Nei giorni scorsi sono state trovate lattine bi birra, bottiglie vuote e cartacce di ogni tipo. Inoltre ci sono gli schiamazzi e le imprecazioni. Tutto il campionario della maleducazione. “Però appena arriva una pattuglia – aggiunge Marco Facchinotti – i ragazzi si presentano in modo educato, quasi con l’aureola in testa. Salvo poi tornare a disturbare appena gli agenti se ne vanno. In queste condizioni, al momento, l’unica soluzione è la chiusura”.

Luca Degrandi