Hockey, scudetto all’Amsicora con l’algoritmo

CASTELLO D’AGOGNA - Attraverso un meccanismo attorno al quale vige ancora l’assoluto riserbo, la Federazione ha assegnato il titolo ai sardi dell’Amsicora. “Ma l’algoritmo utilizzato - incalza Stefano Angius (nella foto), allenatore della Cgr Bonomi - non è stato reso pubblico, nemmeno a noi addetti ai lavori”. Al secondo posto, dietro ai nuovi Campioni d’Italia a tavolino, i piemontesi del Bra. Le prime due classificate giocheranno così anche in Europa nella prossima stagione. “Per il resto - prosegue Angius - le retrocessioni sono state bloccate, quindi il prossimo campionato sarà composto da 16 squadre, divisi in due gironi. Suppongo, ma è soltanto il mio auspicio, che i due raggruppamenti saranno suddivisi dando retta alla geografia, evitando così distanti e dispendiose trasferte”. Sul termine della prossima stagione, l’ipotesi più probabile è che lo scudetto verrà assegnato attraverso i playoff. Intanto resta ancora un mistero su come sia stato assegnato il titolo 2020. L’hockey giocato, per quanto riguarda la stagione prato, era terminato lo scorso 16 novembre, in occasione della decima giornata, penultima di andata. Poi la consueta sosta per la parentesi indoor, conclusasi nel fine settimana in cui il virus aveva già colpito Lombardia e Veneto. Invece su prato, la Cgr ha chiuso al quinto posto con 16 punti.

Riccardo Carena