Gulliver: un’assicurazione per tutelare i dipendenti

Se fino a ieri Gulliver era sinonimo di qualità, oggi, per l’emergenza Coronavirus, è garanzia di sicurezza. Una sicurezza che punta a tutelare i dipendenti, impegnati quotidianamente nelle loro mansioni e a contatto con la clientela. L’azienda di Casalnoceto ha attualmente 1.200 dipendenti attivi in oltre 70 punti vendita sparsi tra Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Liguria. Gulliver è una realtà commerciale fortemente radicata in provincia di Pavia, con molti punti vendita sparsi tra Pavese, Oltrepò e Lomellina. “È stata stipulata una polizza assicurativa con la quale l’azienda fornirà ai propri collaboratori una tutela in caso di contagio, contribuendo in questo difficile momento, a dare certezze e maggiori tranquillità. – spiega Piero Lugano, titolare dell’azienda – Gulliver, che opera nel settore della grande distribuzione, si trova ad essere in prima linea perché ovviamente i supermercati sono sempre aperti e grazie proprio all’impegno ed alla professionalità di tutti i nostri collaboratori riusciamo a fornire un servizio di prima necessità alle nostre comunità. Quindi è ai nostri collaboratori che va in questo momento la nostra gratitudine che non vuole essere solo a parole, ma espressa attraverso un gesto di aiuto concreto”. L’assicurazione è stata stipulata con Generali e comprende garanzie quali indennità di ricovero, indennità per convalescenza ed un consistente pacchetto post-ricovero per gestire al meglio il recupero della salute e la gestione famigliare. “La speranza è che ovviamente questa assicurazione non debba mai servire a nessuno, ma che serva a dare un po’ di tranquillità in più a tutti noi. – chiosa Lugano – Oltre a questo abbiamo anche distribuito a tutti i nostri collaboratori buoni spesa gratuiti come altro segno tangibile di ringraziamento per l’ impegno e la presenza quotidiana”.