Gravellona, carriera nel cinema per lo scuolabus

GRAVELLONA – Dalle scuole al cinema. Lo scuolabus fuori uso intraprenderà una nuova carriera lontana dal proprio luogo di servizio. Venerdì scorso sono state aperte le buste contenenti le offerte per l’acquisto dell’ex pulmino scolastico cittadino, dopo la messa all’asta. Ad assicurarsi la vittoria è stata un’autocarrozzeria di Roma, che, con un’offerta pari a 500 euro, ha staccato di quasi 200 euro il secondo arrivato. Quando si parla di aste, le offerte per i mezzi meno convenzionali, specie se storici, arrivano da tutta Italia, molti collezionisti o rivenditori sono pronti a spendere cifre importanti per l’acquisto. “Uno dei collaboratori dell’autocarrozzeria – spiega l’impiegato comunale Carlo Fossati – sembra nutra una certa passione per i veicoli d’epoca, specialmente se particolari”. In effetti, il mezzo ha ormai raggiunto e superato i trent’anni dalla costruzione, quindi dalla propria iscrizione all’interno dei registri ASI (l’Automotoclub Storico Italiano), ottenendo quindi una serie di benefici sull’assicurazione, nonché l’esenzione dal pagamento del bollo, se non usato per circolare. Il viaggio che affronterà il pulmino, (probabilmente il più lungo della propria vita, finora, avendo sempre e solo servito sul territorio), sarà giustificato dal nuovo impiego che assumerà. “Questo socio dell’azienda – continua Carlo Fossati – ha dei contatti nell’industria cinematografica, con cui, per giunta, collabora. È possibile che l’autobus compaia in sul grande schermo o in qualche fiction”. Il nuovo lockdown ed i continui cambiamenti rispetto alla possibilità di circolare fra le Regioni rallentano il processo, ma l’affare si chiuderà al più presto.

Gabriele Tocchio