Granelli infila la tripla: apre campetto, PalaGuglieri e progetta la seconda Giornata dello Sport

La paura del virus non ferma la voglia di sport, tanto che l’assessore Luigi Granelli (nella foto) è pronto a sganciare una “bomba da tre punti”. Porte aperte al basket, vertice con le società sportive per l’inizio delle attività al chiuso e organizzazione della seconda edizione della giornata dello sport. Andando con ordine: da domani, giovedì 25 giugno le squadre di pallacanestro Virtus Mortara e Basket Team Battaglia potranno svolgere gli allenamenti dei settori giovanili presso il campetto esterno al Palazzetto dello sport. Un’area dedicata alla palla a spicchi chiusa da oltre tre mesi, ma che ora potrà essere la casa del basket cittadino. Gli allenamenti saranno condotti secondo le attuali prescrizioni che prevedono la presenza di un massimo di 8 atleti in campo contemporaneamente. Ad oggi è ancora vietato il contatto fisico. Quindi gli allenamenti saranno basati solo sul potenziamento della tecnica individuale. Ma non è tutto, infatti il vulcanico assessore punta a rimettere in moto tutto il movimento sportivo: e già domani, giovedì 25 giugno, incontrerà tutti i rappresentanti delle società che svolgono la propria attività presso le strutture cittadine. L’obiettivo è quello di permettere un ritorno alla normalità, mantenendo ben salde le norme di sicurezza e di protezione del contagio. Sul piatto le pratiche di utilizzo del palaGuglieri e delle altre palestre comunali. Infine il terzo punto del “triplete” griffato Luigi Granelli riguarda la giornata dello sport. “Non posso certo sapere se a settembre ci sarà una seconda ondata di contagi – spiega Luigi Granelli – ma ritengo giusto pensare al futuro con ottimismo. Per questo sto già organizzando la manifestazione dedicata all’attività fisica come se il peggio fosse ormai alle spalle. I dati di questi giorni sono incoraggianti e voglio credere che si possa tornare a vivere come prima. Forse anche meglio. E per vivere meglio la ricetta giusta è quella dello sport. Vogliamo avvicinare giovani e meno giovani allo sport e mettere in vetrina le tante associazioni locali che si danno da fare per promuovere l’attività fisica”. Il secondo fine settimana di settembre dovrebbe essere la data più probabile per la seconda edizione della giornata dello sport.

Luca Degrandi