Ginnastica: La Costanza alle Final Six di Serie A2. Barbara Almini entra nel Consiglio regionale

NAPOLI - Missione compiuta per La Costanza che aveva nel mirino l’obiettivo di vedere Napoli e...tornarci! Nello scorso fine settimana infatti i ragazzi di Paolo Pedrotti hanno disputato la terza prova del campionato di Serie A2, ottenendo il sesto posto. Un risultato che sta un po’ stretto ma che, grazie al quinto posto nella classifica generale delle tre prove con 64 punti totali, garantisce comunque di tornare nel capoluogo campano nel fine settimana del 21 e 22 novembre per giocarsi la promozione in Serie A1 in occasione delle Final Six di ginnastica artistica maschile, ovviamente se l’evoluzione della pandemia consentirà gli spostamenti e l’attività agonistica. “I ragazzi - sottolinea il tecnico Paolo Pedrotti - hanno fatto un’ottima gara, soprattutto se si tiene conto che non hanno potuto contare sulla presenza del loro compagno rumeno in prestito straniero, mentre altre società gareggiavano con la rosa al completo”. Alle Final Six ci saranno Luca Lino Garza, Andrea Amato, Luca Corsico, Davide Saini e Antonio Sammarco. Il secondo massimo campionato nazionale, sospeso come tutti gli altri a fine febbraio, era ripreso tre settimane fa con le ultime due prove, quella di Padova e quella dello scorso weekend a Napoli. E proprio il capoluogo campano sarà anche la sede delle Final Six di fine novembre. Intanto ieri, mercoledì 21 ottobre, si sono svolti a Roma nella sede nazionale della Federginnastica i sorteggi in vista delle finali, sia di Serie A1 che di Serie A2 maschile e femminile, sia di Serie A1 che di A2 di ginnastica ritmica. La Costanza, in virtù del quinto posto in classifica generale, è stata inserita nell'urna delle tre squadre che affrontano le prime tre classificate teste di serie. Il rischio grosso era trovarsi di fronte Ferrara, strafavorita alla vittoria del campionato. L'urna ha sorriso alla società mortarese, che ha evitato l'avversaria più temibile. Sarà un derby tutto lombardo con la Ginnastica Meda in semifinale per tentare il passaggio in finalissima e di conseguenza ottenere così il ritorno in Serie A1. "Siamo moderatamente soddisfatti del sorteggio, - è il commento a caldo del presidente costanzino Vittorio Massucchi - Ferrara, così come Romagna Team, erano le due avversarie da evitare assolutamente. Con Meda ce la possiamo giocare. Inizieremo la semifinale dalle parallele, poi via via tutti gli altri cinque attrezzi". Prima delle Final Six del PalaVesuvio, però, c'è un altro appuntamento in pedana per la società sportiva più longeva di Mortara, questa volta individuale: dal 6 all'8 novembre, infatti, sempre a Napoli, città eletta come capitale della competizioni di ginnastica artistica di quest'anno, il costanzino Luca Lino Garza disputerà i Campionati Assoluti, con i migliori ginnasti di tutta Italia. Ma le soddisfazioni per La Costanza non finiscono qui: la vicepresidente del sodalizio Barbara Almini, infatti, è stata eletta nel Consiglio regionale della federazione. Per Barbara Almini si tratta del primo incarico in questo ruolo, anche se La Costanza nel recente passato era già stata rappresentata nel massimo organo regionale con Rodolfo Carrera.

Riccardo Carena