Gazebata in piazza del municipio con l’Anpi per celebrare il 25 aprile

Pur con tutte le limitazioni della zona arancione, quest’anno la sezione Anpi di Mortara e l’associazione culturale “Il villaggio di Esteban” celebreranno la Festa della Liberazione con un gazebo in piazza del Municipio e la posa di una corona di fiori al Monumento ai Caduti di piazza Carlo Alberto. L’appuntamento è domenica 25 aprile dalle ore 10 alle ore 12. Interverranno per l’occasione Piero Rusconi, presidente della sezione Anpi di Mortara, e Massimiliano Farrell, portavoce dei giovani antifascisti iscritti all’associazione nazionale partigiani. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto di tutte le disposizioni anti Covid: non è previsto infatti un percorso itinerante per le vie di Mortara come spesso accadeva negli anni precedenti. Sarà possibile, invece, per chiunque fosse interessato, tesserarsi presso il gazebo dell’Anpi nel corso della mattinata. “Quest’anno – spiega Piero Rusconi (nella foto), presidente Anpi Mortara – con la zona arancione abbiamo voluto organizzare un’iniziativa nel pieno rispetto delle norme anti Covid, in collaborazione con l’associazione culturale ‘Il villaggio di Esteban’. Posizioneremo in piazza del Municipio un gazebo, delle bandiere dell’Anpi e alcuni striscioni realizzati dai giovani antifascisti, nel corso della mattinata del 25 aprile, e abbiamo previsto, oltre al mio intervento commemorativo, anche un intervento a cura di Massimiliano Farrell, portavoce dei giovani antifascisti mortaresi iscritti all’Anpi. Nel gazebo, inoltre, metteremo a disposizione anche le tessere dell’associazione. Invitiamo dunque tutti gli antifascisti mortaresi e dei comuni limitrofi che vogliono iscriversi di farlo in piazza del Municipio nella mattinata del 25 aprile. Per noi il tesseramento è molto importante perché l’Anpi vive unicamente grazie all’autofinanziamento e alle adesioni politiche volontarie”. Nonostante la didattica a distanza e il fatto che da più di un anno non si sono potuti organizzare eventi e iniziative di grande portata, l’Anpi non ha mai interrotto la sua attività di sensibilizzazione e di collaborazione con le scuole locali. Recentemente, infatti, il presidente Rusconi ha tenuto una lectio magistralis sulla Resistenza a Mortara per alcune classi del liceo “Angelo Omodeo”. “L’anno scorso – dichiara Piero Rusconi – purtroppo ci trovavamo in pieno lockdown, e per il 25 aprile abbiamo portato avanti un’iniziativa molto ridimensionata. In quattro siamo andati a deporre una corona di fiori al Monumento ai Caduti e abbiamo rilasciato una breve dichiarazione. Non abbiamo voluto far passare la Festa della Liberazione dell’anno scorso senza che ci fosse un segno tangibile della nostra presenza. Quest’anno siamo contenti che le circostanze ci consentano di allestire anche un piccolo gazebo, e siamo molto soddisfatti della prosecuzione del nostro rapporto proficuo con le scuole locali. Nonostante la didattica a distanza, siamo riusciti comunque a portare avanti la nostra attività di sensibilizzazione ai valori dell’antifascismo e della Costituzione Italiana, concepita da tutte le forze politiche che hanno combattuto nella Resistenza”.