Garlasco, ricerca e unicità: lo stile della Lollo

GARLASCO - Loana, per gli amici la Lollo, soprannome che dá il nome al suo negozio sito in Corso Cavour, è titolare dell’attività dallo scorso 18 maggio, tra le poche pagine chiare e le tante pagine scure di questa difficile situazione sociale e sanitaria. “Inizialmente la data di apertura del mio negozio era fissata per il 7 marzo scorso, ma il primo lockdown mi ha costretta a posticipare. Ho iniziato l’attività nel bel mezzo di questa pandemia, non è stato facile ma fortunatamente sono rimasta in piedi e il lavoro non è mancato - spiega Loana - sono alla costante ricerca di uno stile esteticamente unico e particolare. La mia attitudine è quella di provare a proporre ciò che non è facile da trovare in altri negozi, attingendo da brand ma anche da atelier, in modo da presentare pezzi unici e prodotti di artigianato anche di nicchia". Nonostante le difficoltà della vigilia, la Lollo ha intrapreso la sua nuova attività in uno dei periodi più difficili di sempre, lo scorso maggio, per poi essere costretta a fermarsi nuovamente, pochi mesi più tardi, a causa di nuove restrizioni imposte dal governo. “Il metodo delle consegne a domicilio, non lo nascondo, tarpa le ali a noi commercianti. Si vende molto di più quando le persone accedono al negozio - racconta la titolare dell’attività- e spero che, aderendo a tutti i protocolli di sicurezza previsti dai decreti, nel periodo natalizio la nostra regione passi ad un colore giallo, in modo tale da dare la possibilità a clienti di altri comuni di avvicinarsi al negozio”. Attiva anche sui social, aiutata da una grande intraprendenza e dalla sua lunga esperienza nel settore, Loana può contare su una vasta gamma di clienti affezionati allo stile, sempre nuovo, dei suoi prodotti. Uno stile unico, ben profilato e inconfondibile. Lo stile della Lollo.

Riccardo Invernizzi