Gal Risorsa Lomellina: prorogate al 31 maggio le scadenze dei bandi per 2 milioni e 300mila euro

MEDE - Prorogati, a causa dell’emergenza coronavirus, i termini per la partecipazione ai bandi del Gal Risorsa Lomellina. Grazie al rinvio delle scadenze, concesso in accordo con la Regione Lombardia, sarà possibile presentare domanda fino alle ore 18 del prossimo 31 maggio. "Ma non è escluso – specifica il direttore del Gal, Luca Sormani – che, in caso di necessità, la data di chiusura possa essere ulteriormente posticipata. Restiamo ovviamente in attesa dell’evoluzione di questa situazione emergenziale". Nel complesso, le risorse da assegnare con i bandi attualmente aperti ammontano a circa 2 milioni e 300mila euro. Una somma che potrà attivare un ampio ventaglio di leve di sviluppo: promozione dei prodotti tipici, reti di teleriscaldamento, competitività delle aziende agricole, agriturismi, accoglienza legata al turismo ambientale e religioso, interventi di recupero architettonico e progetti di ricerca in agricoltura. Misure più che mai strategiche, alla luce del difficile momento contingente e della necessità di ripartire, anche a livello territoriale, non appena l’Italia si risolleverà da questa terribile parentesi.