Fuma pulid: appuntamento a domenica!

MORTARA - Il gruppo di volontari del “Facciamo pulito” torna a rimboccarsi e maniche e lancia un appello ai mortaresi: “unitevi a noi per ripulire dalla sporcizia la città!”. L’appuntamento è per domenica, 28 febbraio, per dare un “colpo di ramazza” a parco Martinoli. Unici requisiti richiesti sono tanta voglia di darsi da fare, un paio di guanti e un sacco nero e l’immancabile mascherina. Così il gruppo “Fuma Pulid”, nato da un’idea del gruppo “Oltre l’acquisto”, del gruppo Sant’Albino e la Francigena, dagli amici del cammino fondato da Aldo Autolitano e dagli scout Agesci di Mortara aveva torna in azione dopo la sua prima uscita del 8 febbraio 2020. “Non abbiamo risolto tutti i problemi del mondo – ricorda Adriano Arlenghi, uno dei membri più attivi - c’eravamo detti allora. Ma possiamo dire con certezza, di avere fatto la nostra parte. Qualcuno ha ricordato la vecchia favola del colibrì, di questo minuscolo uccello, che mentre la foresta è in fiamme, corre a prendere nel suo beccuccio una goccia d’acqua per spegnere l’incendio. E quando il Leone re della foresta gli dice cosa mai potrai fare tu con la tua goccia d’acqua risponde semplicemente, io faccio la mia parte. Pulire la città ne siamo convinti è un gesto che sottolinea la voglia forte di senso e significato per le imprese generative. Per le imprese che sono capaci di creare bellezza dove c’è trascuratezza e abbandono. Gesti semplici che un cittadino può fare dichiarando così il proprio orgoglio verso la città in cui abita”.

Luca Degrandi