Dopo il basket anche il Mortara Calcio fa le valigie e trasloca a Parona

MORTARA - L’Offella frega l’Oca, parte seconda. Dopo l’addio del Basket Team “Enrico Battaglia”, che dalla stagione ormai alle porte si allenerà e giocherà le partite di Serie C Gold al palazzetto di Parona, anche il Mortara Calcio riempie le valigie con i suoi 100 anni di storia e segue i colleghi cestisti nel paese del biscotto dorato. Ma non per le partite di campionato. Quelle, almeno per il momento, si giocheranno ancora al Comunale di Mortara con i biancoazzurri che parteciperanno al campionato di Prima Categoria.

La conferma arriva direttamente dallo scranno più alto della dirigenza, quello occupato dal presidente Massimo Sommi (nella foto). “Il nostro atteggiamento però – chiarisce il numero uno – non cambia di una virgola. Siamo e saremo sempre pronti al dialogo con l’amministrazione, ma le condizioni attuali non ci consentono di poter svolgere la nostra attività, che ha anche una valenza sociale, oltre che sportiva, nella nostra città. Parona ci offre strutture e spazi gratuitamente, è naturale che in un momento storico come questo, in cui le risorse sono ridotte dopo la tragedia della pandemia che ha travolto tutti, settore del calcio compreso, ci si guardi intorno e si valutino le scelte migliori per i nostri tesserati”. Il rammarico per essere costretti ad abbandonare il Comunale certo non manca, ma quello biancoazzurro potrebbe non essere necessariamente un addio. “Non dipende da noi – taglia corto il presidente – se le condizioni cambieranno, ne riparleremo. Alla ripresa delle attività ci alleneremo con prima squadra e giovanili nei campi di Parona”. Nello specifico, si tratta del campetto adiacente alla palestra comunale (che il Mortara ha già ottenuto in gestione da tempo dal Comune paronese) e dei due campi lungo Case Sparse per Cilavegna, uno idoneo per la Terza Categoria e l’altro, più grande, utilizzabile fino alla Prima Categoria. Lì si alleneranno i ragazzi di mister Buttè e tutte le formazioni giovanili. “Vedremo – prosegue Massimo Sommi – dove disputare le partite delle nostre squadre giovanili. La prima squadra giocherà campionato e Coppa Lombardia al Comunale di Mortara, ovviamente pagando le ore di utilizzo”. A Parona, invece, è tutto gratis. Anzi sembrerebbe addirittura che l’amministrazione del Comune candidato a diventare la capitale dello sport lomellino abbia promesso aiuti alla nuova società che gestirà i due campi di via Case Sparse per Cilavegna. E il successore della squadra amatoriale di Parona, che fino allo scoppio della pandemia si era occupata della manutenzione di campi e struttura, sembra proprio essere il Mortara Calcio.

Riccardo Carena