“Domani saremo autonomi”: la scuola passa dall’inclusione


VIGEVANO – Aiutare gli studenti che soffrono di disturbi all’attenzione. E’ con questo intento che è stato lanciato il progetto “Dsa, Domani saremo autonomi”, su iniziativa delle consigliere Paola Eleonora Fantoni e Paola Cavallini, che vedrà coinvolti docenti, ragazzi e famiglie. Tutti procederanno verso un’unica direzione: quella di risolvere l’ennesimo problema legato inevitabilmente anche con la pandemia e l’introduzione della didattica a distanza. “La percentuale di studenti che riscontrano problemi di apprendimento ammonta al 5% - rende noto Paola Eleonora Fantoni, consigliera comunale di Forza Italia e socia del Lions Club Vigevano Sforzesco– con questa iniziativa vogliamo fornire agli insegnanti delle informazioni utili e delle strategie volte a migliorare i propri rapporti con i ragazzini DSA. Quest’anno verranno coinvolti gli alunni della scuola primaria, mentre nei prossimi due anni proseguiremo con le secondarie di primo e secondo grado”. “Gli affetti da disturbi di apprendimento – spiega la consigliera Paola Cavallini – devono essere aiutati dalle scuole per mezzo di professionisti e con il supporto dei genitori. Dopo una serie di incontri streaming sostenuti con le scuole, inizierà la seconda fase del progetto, che prevede un aggiornamento per gli insegnanti che sono appena arrivati nelle scuole. Da parte dei docenti si è riscontrato un atteggiamento molto attento riguardo a questa problematica”. Il primo degli incontri previsti si svolgerà questo venerdì dalle ore 17 all’Istituto Comprensivo di Via Botto. 40 minuti per la didattica dell’italiano, 30 minuti per quella della matematica e 20 per la lingua inglese. Il partner tecnico del progetto è “Seleggo”, onlus dei Lions italiani per la dislessia. Alla presentazione di questa iniziativa, hanno preso parte anche il vicesindaco Antonello Galiani, che detiene anche la delega per le politiche educative giovanili, Patrizia Cottino, la numero uno del Lions club Vigevano Sforzesco e Salvatore Poleo, il presidente del Rotary club Mede Vigevano.