Dal Pirellone nuovi sostegni per la ripresa del tessuto produttivo

La Giunta regionale ha approvato un nuovo pacchetto economico per la ripresa e lo sviluppo del mondo produttivo lombardo e una manifestazione di interesse per la presentazione di proposte di accordi di rilancio economico sociale e territoriale.

Fondo “Confidiamo nella ripresa”

La misura è finalizzata a sostenere le PMI lombarde dei settori di attività particolarmente penalizzati dalla crisi da Covid 19 che vogliono effettuare investimenti sul proprio sviluppo o accedere a liquidità per il capitale circolante, ma faticano ad accedere al credito senza una garanzia pubblica.

Si tratta delle attività della ristorazione, del commercio al dettaglio di abbigliamento e calzature, delle attività sportive, artigianali, commerciali al dettaglio e di servizio legate al settore dei matrimoni e degli eventi privati, le attività di proiezione cinematografica e di gestione di strutture artistiche, le discoteche e i locali da ballo.

L’aiuto regionale, del valore complessivo di 60 milioni di euro, si compone da un lato da una garanzia al 100% sui finanziamenti concessi alle imprese dal sistema dei confidi, dall’altro di un contributo a fondo perduto pari al 10% del valore del finanziamento stesso.

Credito adesso evolution

La misura finanzia il fabbisogno di capitale circolante di imprese, professionisti e studi associati con la concessione di finanziamenti abbinati a contributi in conto interessi. Il fondo abbattimento interessi sui finanziamenti è stato incrementato di € 24 milioni e il plafond finanziamenti è stato ampliato di 300 milioni.

La Linea A Artigiani 2021 del bando Investimenti per la ripresa è stata rifinanziata con 5,7 milioni. Il rifinanziamento è destinato in parte alla copertura della lista d’attesa dello sportello chiuso per esaurimento risorse il 7 ottobre 2021, in parte alla riapertura dello sportello.

Lo sportello per la presentazione delle domande apre alle ore 12 del 25 ottobre 2021. La manifestazione di interesse per la presentazione di proposte di accordi di rilancio economico sociale e territoriale, approvata dalla Giunta regionale nella seduta del 18 ottobre 2021, è rivolta agli enti locali, come soggetti capofila di partenariati pubblico-privato. L’obiettivo è favorire l’attrattività e la competitività di territori e imprese e sostenere l’occupazione, facilitando l’insediamento di nuove attività economiche o il mantenimento e l’ampliamento di attività già presenti. La risorse stanziate sono 75 milioni di euro per la realizzazione di opere, interventi e nuovi servizi a carattere pubblico.

Nuova impresa

La misura sostiene l’avvio di nuove imprese del commercio, pubblici esercizi, terziario, manifatturiero e artigiani dei medesimi settori con un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile, nel limite massimo di € 10.000 per impresa. 4 milioni di euro le risorse disponibili. Domande dal 1° dicembre 2021.

Bando Soluzioni

innovative 4.0

La misura promuove la realizzazione di progetti per la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi impresa 4.0. Sono concessi contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili nel limite massimo di € 50.000. Domande fino alle ore 12 del 29 ottobre 2021.