Da venerdì ritorna il mercato al completo: in piazzale Istria oltre settanta banchi

MORTARA - Da venerdì prossimo, 22 maggio, torna il mercato cittadino al gran completo, con tanto di trasloco momentaneo in piazzale Istria. Infatti la “nuova normalità” impone distanziamento sociale e ingressi contingentati. Prescrizioni che l’amministrazione può garantire solo con il trasferimento di tutti i banchi non alimentari nel parcheggio che si trova davanti al liceo Angelo Omodeo. Tutti i dettagli del trasferimento temporaneo saranno definiti nella giornata di oggi, mercoledì 20, nel corso di un incontro tra l’assessore al Commercio Luigi Granelli, Renato Scarano e Alberto Zaverio, rispettivamente di Ascom Vigevano e Mortara. L’idea condivisa resta quella di permettere a tutti gli ambulanti di tornare a svolgere la normale attività di vendita dopo oltre due mesi di stop forzato. Per farlo, almeno fino alla fine dell’emergenza sanitaria, sarà necessario concentrare tutti gli oltre 70 venditori ambulanti in un’unica piazza. “Come luogo ideale – spiega l’assessore al commercio – abbiamo pensato a piazzale Istria. E' uno spazio pubblico abbastanza ampio da permettere il posizionamento di tutte le bancarelle non alimentari nel pieno rispetto delle distanze di sicurezza. Anche in questo caso l’ingresso al mercato sarà contingentato e controllato dal Covid manager che controllerà la temperatura corporea delle persone”. L’accesso all’area mercatale sarà da via dell’Arbogna, all’altezza dell’incrocio con strada Pavese. In quel punto è prevista anche la presenza di un agente della Polizia locale per agevolare l’attraversamento pedonale. “Lo scopo da raggiungere, prima di ogni altra cosa, - continua Luigi Granelli - è quello di poter avviare la ripresa delle attività garantendo la massima sicurezza per tutti. Il rispetto delle regole e dei protocolli di sicurezza è la base di partenza per tutelare cittadini e operatori del settore. La massima prudenza è indispensabile per evitare di ricadere in una nuova situazione di grave emergenza. Partendo da queste premesse continuiamo a lavorare per agevolare la ripresa dell’economia locale in piena collaborazione con i rappresentanti di categoria”. Il mercato si svolgerà quindi su due piazze. In piazza Trieste resteranno, come già avviene da due venerdì, gli ambulanti che vendono generi alimentari. Il resto dei banchi in piazzale Istria. Gli operatori commerciali avranno l’obbligo di utilizzare guanti e mascherina e dovranno mettere a disposizione dei clienti guanti usa e getta e soluzioni sanificanti per le mani. Le linee guida tracciate dalla Regione specificano anche che all’interno del mercato dovrà essere rispettata la distanza di almeno un metro tra le persone e di tre metri tra le attrezzature di vendita dei singoli operatori. “In base a queste disposizioni – conclude l’assessore – abbiamo calcolato che in piazzale Istria ci potranno essere al massimo 150 persone contemporaneamente. Per monitorare la situazione nelle due piazze continuerà ad essere fondamentale l’aiuto dell’Associazione Carabinieri in congedo di Mortara. A tutti loro va il mio più sentito ringraziamento”.

Luca Degrandi