Da Forlì a Pavia (e livornese d'adozione), Ugo Poggi è il nuovo comandante della Guardia di finanza

PAVIA – Passaggio di consegne alle Fiamme gialle di Pavia. Dopo quattro anni di permanenza pavese, il colonnello Luigi Macchia cede l’incarico di comandante provinciale al colonnello Ugo Poggi, che negli ultimi cinque anni ha diretto il comando provinciale di Forlì.

La nuova destinazione del colonnello Macchia è romana: assumerà infatti l’incarico di comandante del Quartier generale, nell’attività di supporto logistico al Comando generale.

La cerimonia di avvicendamento, alla presenza del comandante regionale, il generale di divisione Stefano Screpanti, si è svolta mercoledì 7 settembre, nel cortile interno della caserma intitolata al tenente Francesco Lillo, sede del Comando provinciale di Pavia.

Presenti tutti i comandanti dei reparti della provincia: il Nucleo di polizia economico-finanziaria, il Gruppo di Pavia, le Compagnie di Vigevano e Voghera. Presente anche una rappresentanza del personale ufficiali, ispettori, sovrintendenti, appuntati e finanzieri in servizio e delle sezioni dell’Associazione nazionale finanzieri italiani.

Ha presenziato all’evento il comandante regionale, il generale di divisione Stefano Screpanti.

“Grazie al colonnello Luigi Macchia – le sue parole - per l’intensa e proficua opera prestata negli anni trascorsi a Pavia, che ha consolidato e rinforzato i rapporti con gli altri organi istituzionali e che ha portato al raggiungimento di significativi risultati di servizio a tutela di cittadini e imprese ed a contrasto della criminalità nella sua dimensione più prettamente economica”.

Il generale Stefano Screpanti ha poi espresso al colonnello Luigi Macchia un augurio per il nuovo incarico presso il nuovo reparto, così come anche al nuovo arrivato colonnello Ugo Poggi.

Livornese di adozione, il colonnello Ugo Poggi è sposato ed ha una figlia. Da ufficiale superiore ha prestato servizio operativo alle sedi di Catania, Torino, Milano, Roma e Forlì. Laureato in giurisprudenza e scienza della sicurezza economico finanziaria, ha un master in studi strategico militari, è titolato Corso superiore di Stato maggiore interforze. Inoltre è abilitato all’esercizio della professione forense e è anche iscritto all’albo dei giornalisti. Ha svolto incarichi d’insegnamento presso università, accademia del corpo e scuola di polizia economico finanziaria ed è autore di numerose pubblicazioni in materia professionale.

Riccardo Carena