Da domani la Lombardia torna "arancione"

In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 23 gennaio 2021, a partire dal 24 gennaio la Lombardia è collocata in “zona arancione”, pertanto cessano gli effetti dell'ordinanza del 16 gennaio.

Mobilità Si può circolare dalle 5 alle 22 senza autocertificazione ma solo nel Comune di residenza o domicilio. Gli spostamenti verso altri Comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.Dai Comuni fino a 5.000 abitanti, spostamenti consentiti anche entro i 30 chilometri dai confini con divieto di andare nei capoluoghi di Provincia. E' possibile spostarsi in altri Comuni per lavoro, salute o necessità o per servizi non presenti nel proprio. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5. E' necessaria l'autocerficazione per spostarsi.

Negozi e centri commerciali Riaprono tutti i negozi ma nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali all'interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.

Scuole Attività in presenza al 100% per scuole dell'infanzia, elementari e medie. Alle superiori didattica in presenza alternata per il 50% degli studenti.

Ristoranti e bar Dalle 5 alle 22 è consentita la vendita con asporto e consegna a domicilio. Rimane il divieto di consumare cibi e bevande all’interno dei ristoranti e bar e nelle loro immediate vicinanze.