Croce Rossa: boom di nuovi volontari (grazie anche ai corsi a distanza)

Sono 28 i nuovi volontari che domenica scorsa, 13 febbraio, al termine del corso, hanno superato l’esame finale. Sono: Paola Achouri, Marco Arlenghi, Francesca Barattieri, Riccardo Biaggi, Mattia Bonacossa, Alessandro Ceccato, Claudia Corea, Sofia Corti, Andrea Giannone, Marco Invernizzi, Flora Ndreca, Samantha Serena Nugnes, Marco Omodeo, Vittoria Giuliana Patelli, Marika Ravizza, Desiré Rizzo, Eleonora Salata, Ludovica Salera, Camilla Schiantarelli, Stefania Sedino, Cristina Vanoli, Carmelo Velardi, Lucia Graziella Zanon, Franco Zuccolo, Matteo Zuccolo, Ewurafua Annobil, Samuele Bellesso, Anita Giola. Sono persone di ogni età (tra cui due minorenni) e diversa nazionalità, che entrano così nella più grande Associazione di Volontariato umanitario al mondo e mettono a disposizione delle persone il proprio tempo libero. Per tutti significherà, dopo un periodo di tirocinio, dedicarsi alle attività dell’Area sociale o al centralino (se maggiorenni). Il corso base che hanno seguito e superato infatti non consente di salire, per servizio, sulle ambulanze. Tutti potranno seguire i vari corsi che la Croce Rossa Italiana organizza (Protezione civile, truccatori, Opsa cioè soccorso in acqua). Per altri (solo maggiorenni) sarà il passaggio per poi proseguire, nelle prossime settimane, con un nuovo corso che li abiliterà a salire sulle ambulanze prima per servizi ordinari (tac, trasferimenti, dimissioni, rx, esami) e poi potranno proseguire con l’ulteriore specializzazione che porterà alla certificazione 118. “Con grande piacere – esordisce Umberto Fosterni, presidente CRI Mortara – diamo il benvenuto a questi nostri nuovi colleghi. Dopo l’esame seguiranno un tirocinio, poi saranno operativi. Per i maggiorenni si apre anche la possibilità di essere utili al centralino e, a breve, proseguire con altri corsi che permettono di salire sulle ambulanze. I volontari sono sempre pochi per consentire di soddisfare le richieste del territorio, l’arrivo di nuove leve aiuterà a rispondere meglio alle richieste”.