Coronavirus: disinfettati anche i parcometri, si paga... al sicuro

MORTARA - Anche gli ausiliari della sosta partecipano alla “lotta al virus”. Lo fanno armati di guanti e disinfettante. Infatti da questa settimana è iniziata l’igienizzazione straordinaria dei parcometri della città. Anche i tasti premuti per digitare la targa del proprio veicolo saranno puliti ogni giorno. La procedura è effettuata direttamente dal personale Input, la società che gestisce le colonnine, che ha deciso di aumentare il suo impegno nell’ambito igienico sanitario non limitandosi alle procedure standard. La salvaguardia di igiene e decoro, a maggior ragione in questo periodo, richiede uno sforzo ulteriore. E anche se l’effettiva utilità può essere considerata marginale, è pur sempre una sorta di paracadute psicologico per chi teme il contatto con qualsiasi tipo di superficie. Della pulizia straordinaria se ne stanno occupando l’ausiliario Roberto Bonafè, neo assunto nell’organico, e l’ex ausiliario, ora coordinatore in supporto alla gestione, Marco Catalano che svolgeranno questo lavoro. Ogni mattina, ad inizio del turno di lavoro, viene effettuata l’igienizzazione straordinaria di tasti e parti a contatto con il cittadino. Una misura eccezionale, ritenuta necessaria dopo la diffusione in Italia del Coronavirus, che si somma alle procedure già attuate dall’amministrazione allo scopo di arginare il contagio continuo di individui.

Inoltre nella giornata di ieri, martedì 3 febbraio, è stata anche effettuata la pulizia stagionale di tutti i parcometri, operazione che garantisce la rimozione dallo smog cittadino depositato su di essi. I parcometri in città sono 16, mentre gli stalli blu a pagamento sono complessivamente 385.