Confartigianato: il mortarese Rocco Lamoglie presidente regionale di Pulitintolavanderie


Rocco Lamoglie, presidente della categoria Moda di Confartigianato Imprese Lomellina, è stato eletto presidente regionale della categoria Pulitintolavanderie dall’assemblea elettiva di Confartigianato Lombardia riunitasi in modalità streaming nel pomeriggio di lunedì scorso, 12 ottobre.

Lamoglie opera come pulitintore dal 1987. La sua attività imprenditoriale è sempre stata accompagnata dalla passione per l’accrescimento delle proprie competenze. Rocco Lamoglie ha saputo valorizzare la sua “Lavanderia Lampo” facendola diventare un’impresa apprezzata ben oltre i confini della Lomellina, grazie a impegno e tanta passione per il suo lavoro.

“Sono orgoglioso per questo nuovo incarico, che intendo svolgere al meglio - commenta Lamoglie - Alla luce delle attività svolte in ambito territoriale sia in Confartigianato che all’interno del direttivo regionale di categoria, ritengo si possano affrontare diverse tematiche al fine di rendere sempre maggiore la coesione tra gli imprenditori, che possono crescere grazie al consolidamento e all’acquisizione di competenze tecnico professionali anche in ambiti trasversali. Tra i miei obiettivi la tutela e salvaguardia della professionalità nel nostro settore ed appunto, l’aggiornamento professionale”.

“Per quanto afferisce il primo punto, - aggiunge - mi concentrerei sulla sensibilizzazione dei cittadini e dell’opinione pubblica nei confronti delle cosiddette “lavanderie a gettone”, attività che passano sempre più disinvoltamente dal “self-service” al “full service” con servizi di smacchiatura, lavaggio, stiro, ritiro e consegna a domicilio, quando sappiamo bene come la legge non preveda personale a disposizione dei clienti. Oltre a questo, si aggiungono i molteplici obblighi “ambientali” ai quali sono sottoposte le nostre pulitintolavanderie: condizioni di sicurezza e igienico sanitarie negli ambienti di lavoro, immissioni in atmosfera, scarichi idrici che aumentano i costi a nostro carico per tutelare il cliente. Le attività self-service, al contrario, hanno invaso il nostro campo nel tentativo di offrire un servizio completo ma senza doversi sobbarcare tutti gli obblighi di legge. E tutto questo non è corretto: servono leggi uguali per tutti e da tutti rispettate”.

Soddisfazione per la nomina di Rocco Lamoglie anche da parte dei vertici di Confartigianato. “I complimenti di Confartigianato Imprese Lomellina a Rocco Lamoglie per il prestigioso incarico ricevuto - dichiara Luigi Grechi, presidente dell’Associazione di Categoria - La sua lunga esperienza e conoscenza del sistema Confartigianato mi fa essere certo del fattivo contributo che Rocco Lamoglie darà per il futuro della categoria a livello regionale, con uno sguardo sempre attento al nostro territorio. Competenza e professionalità, insieme a una vita spesa a favore di iniziative nel campo associativo e sociale, fanno di Lamoglie un presidente completo che dimostra ogni volta la sua voglia di fare bene, unendo tradizione, innovazione e attenzione per i giovani”.