Con la droga nelle mutande: beccato 23enne di Cilavegna che perde anche patente e auto

OLEVANO – Denunciato per detenzione di stupefacenti, ritiro della patente, sequestro della vettura e multa perché circolava senza giustificato motivo in barba alle normative anti-Covid. Nella notte tra sabato 7 e domenica 8 novembre, i carabinieri della stazione di Zeme fermavano nel territorio di Olevano un 23enne di Cilavegna. I militari erano impegnati in attività di controllo del territorio per la repressione del traffico e del consumo di sostanze stupefacenti, oltre che per i consueti controlli sul rispetto delle normative anti-Covid. All’alt dei carabinieri, il giovane cilavegnese, al volante della sua autovettura, appariva immediatamente confuso e dava l’impressione che avesse assunto sostanze stupefacenti: alla richiesta dei militari di sottoporsi ad un controllo sanitario, il 23enne avanzava il proprio rifiuto. Sottoposto a perquisizione personale i militari rivenivano e sequestravano 50 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish che aveva occultato all’interno dei suoi slip.

Alla luce della perquisizione, il 23enne è stato denunciato per detenzione di stupefacenti e sanzionato per la violazione dell’articolo 187 del Codice della Strada con immediato ritiro della patente e sequestro dell’autovettura. Inoltre al giovane cilavegnese veniva contestata la sanzione amministrativa per il mancato rispetto delle norme anti-Covid poiché circolava senza giustificato motivo.