Con i soldi di Regione e risorse interne il Comune ha sistemato le medie per i prossimi 30 anni

ROBBIO - Giungono a termine i lavori alle scuole medie “Enrico Fermi”: si è trattato di un intervento da 350mila euro. Erano partiti a dicembre i lavori che, finanziati dalla Regione, hanno mirato al rinnovo completo dell’edificio scolastico. La manutenzione ha provveduto alla sostituzione ed al miglioramento dei principali impianti: quello elettrico, il sistema antincendio ed il riscaldamento, ora provvisto di pompe elettroniche e termovalvole. I lavori permetteranno così anche di risparmiare sui costi e tagliare gli sprechi, a lungo andare. Presi sotto esame anche i serramenti, che sono stati gli ultimi verso cui si è rivolto l’intervento, con i soldi rimanenti. Tutte le aule sono ora all’avanguardia, così come le uscite antipanico, ora completamente sicure. Le manutenzioni permetteranno forse anche il certificato di prevenzione incendi. Tramite i soldi propri e all’attenzione dell’ufficio tecnico sono stati pitturate anche le pareti, che da gialle sono passate ad un colore verde intenso. “Speriamo che - ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Gregorio Rossini -, salvo cambiamenti delle norme, le scuole non necessiteranno di ulteriori interventi per altri due o tre decenni. Con dei soldi del Comune avevamo già fatto l’anno scorso le stesse operazioni per le altre scuole, l’asilo aveva ancora i serramenti degli anni ‘80. Perché il lavoro duri - ha aggiunto l’assessore - bisogna fare un controllo anche solo ogni 5 anni, cosicché le nuove strutture non vadano in degrado. Devo ringraziare sicuramente l’ufficio tecnico per la collaborazione”.

Gabriele Tocchio