Clir: la maggioranza dei soci ha votato per il fallimento


La politica ha mantenuto la parola. I sindaci che avevano mandato all'aria il piano di ristrutturazione aziendale hanno votato la messa in liquidazione della società. Oggi pomeriggio si è consumato l'ultimo atto di quello che fu il Consorzio lomellino incenerimento rifiuti.

Per un pugno di quote, la maggioranza ha imposto la chiusura del Clir. Hanno votato contro: Sannazzaro, Confienza, Nicorvo, Lomello, Ceretto, Langosco, Ottobiano.

L'assemblea ha nominato tre liquidatori: Seclí, Daries e Mustarelli.