Circolo culturale lomellino: si scaldano i motori in vista dei giorni caldi del concorso


La pandemia non ferma la cultura. Proprio come lo scorso anno, il Circolo culturale lomellino “Giancarlo Costa” sta lavorando alacremente per organizzare il tradizionale concorso nazionale di poesia in concomitanza dei giorni della sagra del salame d’oca.

Entro il prossimo 5 luglio dovranno essere inviati i componimenti in versi. Il bando completo per partecipare allo storico concorso è disponibile sul sito del Circolo raggiungibile all’indirizzo www.circoloculturalelomellino.it.

Il concorso è giunto all’edizione numero 55 e continua a raccogliere la partecipazione di poeti provenienti da tutto lo Stivale.

“Nonostante quello che è successo nell’ultimo anno e con tutte le restrizioni del caso – spiega Marta Costa – riusciamo a portare però avanti con fierezza il concorso nazionale di poesia che quest’anno compie 55 anni. È praticamente nato con la Sagra del salame d’oca, sono cresciuti insieme”.

L’anno scorso il Circolo ha potuto premiare i vincitori in un evento organizzato in Auditorium. Una delle poche manifestazioni, assieme al concorso fotografico, realizzate nel corso del “settembre nero 2020”. Infatti c’erano tutte le carte in regola per poter svolgere in sicurezza le due cerimonie. Anche quest’anno gli organizzatori hanno le migliori intenzioni e guardano con ottimismo al prossimo appuntamento con la Sagra e i suoi eventi.

Il concorso si articola in due sezioni. Nella sezione poesia “a tema libero” il primo classificato riceverà un premio di 300 euro e la medaglia del Comune di Mortara, il secondo un premio da 200 euro e una medaglia d’argento, mentre al terzo classificato andrà un premio di 150 euro e una medaglia d’argento. Tra le opere partecipanti sarà conferito il premio speciale, che ricorda Giancarlo Costa, “Ama la tua terra” che consiste in un premio di 100 euro e una medaglia d’argento.

Nella sezione vernacolo, il primo classificato sarà premiato con la medaglia del Comune di Mortara e con un premio di 100 euro, mentre agli altri che saliranno sul podio andranno due opere d’arte.