Cilavegna, torneo di calcetto per Luca Piscitello

CILAVEGNA – Si fa quello che Luca amava di più al mondo: si gioca a calcio. Oltre alle due raccolte fondi spontanee organizzate dagli amici di Luca Piscitello (una poco dopo la sua scomparsa e una nelle scorse settimane), c’è il modo tangibile di ricordare il ragazzo di Cilavegna tragicamente scomparso nella nottata del 31 ottobre in un incidente stradale presso Robbio. Aveva 25 anni e ha lasciato un vuoto incolmabile in tanti. “In collaborazione con Olimpic 95 e il comune di Cilavegna – spiega l’assessore Valerio Battagin – gli amici di Luca vogliono ricordarlo con un qualcosa di speciale: il 19 giugno presso il Palazzetto dello Sport di Cilavegna, si svolgerà il torneo Memorial Luca Piscitello”. Dodici squadre da 8 giocatori ciascuna, di calcio a 5, si affronteranno in un solo giorno in due fasi, su tre campi, divise in gironi. Pausa alle 13 e fasi finali pomeridiane ad eliminazione diretta fino alla proclamazione dei vincitori. Proprio Battagin, assessore allo sport, insieme ai tanti che gli volevano bene aveva ricordato Luca Piscitello nei giorni successivi alla tragedia. La velocità eccessiva aveva portato la sua Bmw 180 fuori strada ai lati della provinciale 6. I due passeggeri, un ragazzo e una ragazza, se l’erano cavata con qualche ferita. “La tragedia – è il ricordo di Battagin – ha toccato tutti. Il ragazzo era conosciuto, io stesso ci ho avuto a che fare spesso sia per il “progetto giovani” del Comune sia per il calcio sia a 5 sia a 11. L’ho visto crescere, sempre solare. Dispiace a tutti: spero di non dimenticare mai questo ragazzo sereno e felice”. Luca Piscitello, operaio, frequentava infatti l’oratorio e il giro del baretto a Cilavegna, come tanti coetanei. Tanti tra le lacrime ricordavano sia il suo passato nell’Olimpic Cilavegna sia quando aveva avuto il suo momento d’oro, la convocazione nella nazionale italiana under 20 di calcetto. Proprio per questo domenica prossima l’eco di ogni pallone in rete risuonerà per lui.

Davide Maniaci