Cilavegna: "Donne di cuore" con voglia di fare Ora è realtà il gruppo della Noielli

CILAVEGNA – Un gruppo al femminile formato da mamme, nonne, zie e figlie con tanta voglia di fare. Nasce a Cilavegna “Donne di cuore”, volontarie con tanto entusiasmo: loro basta un po’ di colla a caldo e due stoffe o un uncinetto e lana per dar via a mille idee. La coordinatrice è Maria Leticia Noielli, anche consigliere comunale di maggioranza in quota Lega. Lei già lo scorso anno ha avuto l’idea.

“Ma la volontà condivisa – spiega Luca Davoli, capogruppo – arriva da tutta la maggioranza”. “La risposta – aggiungono Noielli e Davoli – è arrivata subito. Un gruppo di donne ha iniziato a incontrarsi settimanalmente partecipando al primo progetto che li ha coinvolte nella creazione di calzine e cuffiette da donare all’associazione “Cuore di maglia”, la quale le raccoglie in tutta Italia per distribuire ai centri ospedalieri che si occupano di bambini prematuri. Con l’arrivo della pandemia gli incontri si sono fermati e di conseguenza tutto ciò che era in progetto si è “congelato”. A settembre 2021 il gruppo ha ripreso forma, iniziando a fissare settimanalmente gli appuntamenti. Il tempo è stato poco, ma la volontà ha vinto su tutto”.

Giovedì 25 novembre è stato ufficialmente esposto il primo lavoro in piazza per rappresentare la vicinanza alle vittime di violenza (si trattava della giornata a tema). Da quella data non si sono più formate. Mercoledì 8 dicembre è stato presentato al paese il primo albero di Natale interamente realizzato all’uncinetto, formato da ben 200 quadrotti in lana rossa. Un altro progetto è stato il presepe in collaborazione con l’oratorio, con l’intenzione di coinvolgere tanti giovani che hanno donato le statuine per l’allestimento. “Un presepe di tutti”, assicurano le volontarie. “Lo scopo del gruppo – proseguono i consiglieri comunali – è quello di addobbare Cilavegna per le festività. Da qui l’idea della “stanza di Babbo Natale” in seno all’evento Pro loco. Il gruppo, passato il Natale, sarà poi impegnato da subito a creare le decorazioni per le prossime festività. Siamo instancabili, volenterose, abbiamo tante idee e voglia di fare. Ma questo non basta. Siamo alla ricerca di volontarie e di materiale. Raccogliamo lana, tappi di plastica, pinze, cacciaviti, forbici, stoffe e se avete materiale che potrebbe essere riutilizzato contattateci per valutare insieme l’utilità”. “Donne di cuore” gode del supporto non solo della Pro loco e del Comune, ma anche della biblioteca.

Davide Maniaci