Cilavegna, Comune e Pro loco domenica regalano il risotto con gli asparagi

CILAVEGNA – La risottata è anche da asporto, in modo da poter gustare l’asparago bianco-rosato di Cilavegna senza affollare troppo largo Vittorio Veneto. Sarà lì, non lontano dalla chiesa parrocchiale, che domenica 12 luglio alle 12 e 30 e alle 19 e 30 i volontari della Pro loco distribuiranno un piatto di risotto agli asparagi. Sia la versione take away sia la consumazione in loco, opportunamente distanziati, sono completamente gratuite. Basta soltanto presentarsi e avere appetito. Le vaschette le fornisce la Pro loco. Sarà questa iniziativa a cercare di far dimenticare ai tanti cilavegnesi e ai tanti affezionati la sagra dell’asparago: sarebbe stata nel secondo weekend di maggio per il cinquantaseiesimo anno. È stato uno dei primi eventi mangerecci in Lomellina a dover essere annullato. Se ne riparlerà nel 2021. Gli ortaggi utilizzati sono stati forniti dal Con.Pac, il consorzio dei produttori che esiste dal 1987, presieduto da Gianpiero Campana. Il riso arriva dalla Croce Rossa di Pavia. “Anche per questi motivi – aggiunge la presidentessa della Pro loco, Elisa Mantovan – ancora di più potremo ricordare la nostra “sagra mancata” associandola comunque a un’estate di speranza. Spero di vedervi numerosi”. Il consiglio direttivo della Pro loco di Cilavegna ha inoltre donato 2mila euro in buoni spesa, da destinare ai compaesani. La risottata di domenica è organizzata in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Davide Maniaci