Cilavegna, al via i test sierologici: il palasport preso d’assalto martedì per i prelievi

CILAVEGNA – Palazzetto dello sport preso d’assalto per i test sierologici. Martedì erano più di 250 le persone che hanno scelto di sottoporsi agli esami effettuati da uno studio medico privato, lo stesso che dieci giorni fa ha “dato il là” a Robbio. I risultati arriveranno nel fine settimana. Intanto il sindaco Giovanna Falzone non esclude una seconda sessione per accontentare i tanti richiedenti che per ora non sono riusciti a prenotarsi. Anche i numeri di telefono a disposizione per registrarsi, infatti, erano completamente intasati nello scorso fine settimana. “Ho scoperto – aggiunge il sindaco Giovanna Falzone – che alcuni cittadini avevano provato a organizzarsi diversamente, cioè a prenotare per proprio conto analisi private. Abbiamo ragione di pensare che si tratti di un test attendibile. Le statistiche verranno subito inviate ad Ats appena saranno disponibili, e informerò la popolazione per i tempi e i modi di un’eventuale seconda tornata. Dopo che Robbio ha effettuato i propri test anche io ho deciso di chiedere informazioni, sollecitata soprattutto dai tanti cilavegnesi che iniziavano a chiedermi a riguardo”. Al palazzetto dello sport, nonostante la fila, tutto si è svolto regolarmente grazie al supporto dei volontari della Croce Rossa. Gli esami erano aperti solo ai residenti a Cilavegna. Test sierologici effettuati mercoledì scorso a Castello d’Agogna e a Castelnovetto. I risultati sono previsti ad ore. A Castello stato analizzato il plasma di 120 persone, poco più del 10 per cento della popolazione.