Chi vuol essere Beatrice? Le candidature entro fine dicembre, poi la presentazione

Data di scadenza: 31 dicembre. Non si tratta di uno yogurt, ma della nuova Beatrice d’Este. Il Magistrato delle contrade ha ufficializzato la nuova scadenza per la presentazione delle candidature per poter interpretare uno dei ruoli principali nel corteo storico mortarese. Al momento sono una quindicina le candidature arrivate all’associazione che governa il Palio. L’annullamento causa Coronavirus di tutte le manifestazioni del 2020, ha così consentito all’associazione che riunisce le sei contrade di poter prolungare i termini per la presentazione delle candidature delle giovani ragazze che ambiscono ad interpretare la duchessa di Milano. Ma come deve essere la nuova Beatrice? I criteri elaborati dal Magistrato delle contrade per la ricerca della nuova duchessa sono frutto di una ricerca storica applicata alle esigenze sartoriali del “gruppo Corte” che avrà il compito di vestire la nuova duchessa che affiancherà l’erede di Roberto Frigerio, nei panni di Ludovico il Moro, durante le manifestazioni del Palio mortarese. Scritti, relazioni di ambasciatori e opere d’arte giunte fino ai giorni nostri sono stati consultati per definire i criteri di ricerca. Ventenne, alta un metro e 65, taglia 42-44, capelli lunghi di colore castano scuro, occhi neri o marroni scuri e naso non pronunciato. E’ questo l’identikit della nuova Beatrice d’Este, anche se i requisiti saranno inevitabilmente vagliati con un minimo di elasticità. L’obiettivo è dunque quello di dare un volto, oltre che un nome e un cognome, a questo personaggio. E per farlo il Magistrato delle contrade aveva aperto un vero e proprio concorso riservato alle giovani mortaresi. Il testo del “bando di concorso” verrà pubblicato sul sito internet del Palio di Mortara e le candidature, accompagnate da una fotografia, dovranno pervenire all’indirizzo mail foto@paliodimortara.it. Le candidature saranno valutate dalla giuria composta dai membri del Magistrato delle Contrade e la nuova Beatrice d’Este sarà ufficialmente proclamata in una serata pubblica che si svolgerà, verosimilmente nel mese di febbraio, prima del debutto ufficiale nel Palio della Santa Croce il 2 maggio. E nella stessa serata potrebbe anche venire presentato il nuovo Ludovico. Per lui niente concorso, ma sarà scelto direttamente dal Magistrato delle contrade, proprio come il Cerimoniere che dovrà sostituire Marco Fleba.