Centri estivi alla scuola dell’infanzia e per il grest all’oratorio c’è Baobab!

SANT’ANGELO – Centri estivi: avanti tutta! Sant’Angelo mette il turbo e presenta una doppia iniziativa per l’estate dei giovanissimi santangelesi (e non solo). Sul piatto un’offerta ricca di divertimento e condivisione, sempre in massima sicurezza, diversificata secondo fasce d’età. La doppia offerta prevede: il centro estivo, ospitato dalla scuola dell’infanzia sotto la regia del Comune, per bambini da 3 a 6 anni e il tradizionale Grest, per giovani da 6 a 16 anni, nei locali della parrocchia. “Abbiamo fatto il possibile per garantire un ritorno alla quasi normalità per i nostri bambini almeno nei mesi estivi. – commenta Katherine Salessi Nia (nella foto), assessore a Cultura, Istruzione e Sanità – Il lockdown ha comportato un danno psicologico notevole per i più piccoli: è mancato più di un punto fermo della loro vita. Si pensi solo alle feste di fine anno scolastico, alle gite, alla foto di classe: cose che per noi adulti potrebbero anche rappresentare momenti trascurabili, ma che per i bambini sono importanti”. Katherine Salessi Nia prova dunque a ragionare non solo da assessore, ma anche da mamma. E così i locali della scuola dell’infanzia torneranno a riempirsi di bambini. In programma c’è un mese di centro estivo: dal 15 giugno al 15 luglio. E 15 è anche il numero dei bambini che potranno essere ammessi. “Il servizio sarà curato dalla cooperativa Marta di Sannazzaro che ha gestito il nostro asilo – spiega l’assessore – e oltre alla maestra Roberta ci saranno altri due educatori poiché la normativa prevede un educatore ogni 5 bambini”. Le iscrizioni si apriranno nei prossimi giorni e, all’atto dell’iscrizione, i genitori saranno anche informati dei protocolli che la cooperativa Marta ha adottato per gestire il centro estivo in piena sicurezza. Il costo sarà inferiore alla retta mensile dell’asilo, fissata dal Comune a 100 euro, e sarà di 60 euro per un 30 giorni. Qualora una famiglia avesse più di un figlio, il secondogenito pagherà solo 30 euro per potersi iscrivere. “Il Comune si farà carico dei costi aggiuntivi – chiarisce – perché non vogliamo gravare sulle famiglie. Il nostro impegno è indirizzato ai bambini e alle loro famiglie, in un momento economico particolarmente complicato non ci sentiamo di gravare sulle tasche dei genitori”. Il centro estivo si svolgerà all’aperto, dalle 8 alle 12. In caso di maltempo potranno essere utilizzati i locali della scuola dell’infanzia recentemente ristrutturati. Anche l’ingresso dei bambini avverrà in totale sicurezza: l’amministrazione comunale predisporrà in piazza Rimembranza un senso unico pedonale per garantire il giusto distanziamento tra le persone e la maestra, all’ingresso, sarà dotata di termoscanner per rilevare la temperatura corporea dei bambini. E per i più grandi? Nessun problema, ci pensa la parrocchia! Dal 15 giugno al 28 agosto l’oratorio parrocchiale di via Gariboldi ospiterà il centro estivo. Dalle 8 e 30 alle 17 e 30 i giovani da 6 a 16 anni potranno divertirsi in amicizia divisi in due gruppi: dai 6 ai 10 anni e da 11 a 16 anni. Per loro, oltre allo svolgimento dei compiti estivi, ci saranno momenti di svago e divertimento ludico-sportivi grazie al campo da calcio e da pallavolo. Il centro estivo sarà curato dall’associazione Baobab di Mortara e costa 70 euro a settimana. Tariffa ridotta per chi farà mezza giornata: 40 euro. Per le iscrizioni è possibile contattare la referente di Baobab, Daniela Dagrezia, 3381788083 oppure tramite mail all’indirizzo associazionebaobab2013@gmail.com. In contemporanea Baobab lancia il Progetto 3.0. Si tratta di un servizio di potenziamento didattico, cognitivo e di psicomotricità ed è rivolto a bambini e ragazzi Dsa, Bes e Adhd. I ragazzi saranno seguiti da una squadra di specialisti composta dalla neuropsicologa Giusi Figliano, dalla tutor Dsa Alessia Piccinini, dalla psicomotricista Chiara Panzarasa e dall’educatore Luca Monetti. Il costo dell’iscrizione è di 100 euro a settimana e le spesa sarà detraibile. Per informazioni e iscrizioni Alessia Piccinini al 331.2378245 oppure all’indirizzo mail associazionebaobab2013@gmail.com.