Castello d'Agogna: addio a Marco Castoldi, imprenditore e consigliere comunale


CASTELLO D'AGOGNA - Marco Castoldi si è arreso al Covid. L'imprenditore di Castello d'Agogna aveva solo 52 anni e da diversi giorni stava lottando contro il terribile virus. Imprenditore di successo, era anche impegnato nella politica locale: Castoldi era infatti il capogruppo consigliare della lista di maggioranza che ha sostenuto la candidatura di William Grivel. Marco Castoldi era stato anche il promotore dei Volontari civici e in paese era titolare dell'azienda di integratori sportivi Eurosup. Era grande amico di Claudio Chiappucci, il campione di ciclismo che spesso passava a trovarlo in riva all'Agogna. Il sindaco di Castello d'Agogna William Grivel ha proclamato il lutto cittadino. Marco Castoldi lascia la moglie Franca, i figli Edoardo e Emanuele, i genitori Bruno e Teresa. Oltre che la politica, un'altra sua grande passione era lo sport. E in una comunità come Castello d'Agogna, quando si parla di sport si parla ovviamente di hockey su prato. Ha difeso per anni i pali della S.H. Hockey Bonomi, ma non solo. Il "Missile", così era soprannominato in campo, era stato tra i co-fondatori della rinascita della società biancoverde nel 2002, contribuendo al ritorno in A1 dalla Serie B. Sabato, a Padova, la Bonomi giocherà in campionato contro il Cus e prima dell'incontro la società ha chiesto di osservare un minuto di raccoglimento. "Riposa in pace Missile - è il messaggio dei compagni di squadra e di tutta la dirigenza castellana - ora difendi la porta degli angeli".