Cassolnovo: la festa fa ritorno dopo due anni di stop imposto dal virus

Dopo due anni di stop forzato, imposto dalla pandemia di Coronavirus, torna la festa di San Defendente. Il programma “della ripresa” è curata dall’associazione Callerio, autentico motore della festa. Il via ai festeggiamenti avverrò domenica prossima, 26 giugno. Alla tenuta “Il Vignone” si terrà il Family pic nic con la colonna sonora a cura del gruppo Work in Progress di Bellinzago Novarese. Il menù adulti ha un costo di 15 euro e comprende: antipasto della vigna, lasagne dell’antico moro, roast beef con patate e cima alla genovese, gelato, anguria e acqua. Il menù bimbi prevede, in vendita al costo di 10 euro, prevede: antipasto della vigna, lasagne dell’antico moro, roast beef con patate e cima alla genovese, gelato, anguria e acqua. Prenotazioni alla Cartoleria Arcobaleno di via Cavour oppure al 334.2912119. Poi ci saranno tre giorni di stop e i festeggiamenti riprenderanno il 30 giugno: in Via San Giorgio torneranno i gonfiabili per i più piccoli e alle 21 e 15 è in programma lo spettacolo delle scuole di Twirling di Robbio e Vigevano. Sabato 1 luglio è in calendario l’Happy Hour per giovani e... sempreverdi… La serata vedrà l’intrattenimento musicale con l’orchestra spettacolo Abba Dream (nella foto). Sabato 2 luglio, alle 20, ci sarà la sfilata delle quattro contrade per le vie del centro storico accompagnate dal Corpo musicale cassolese. Alle 21 e 30, sul sagrato della chiesa di San Giorgio è in programma la disputa del 49esimo Palio delle Contrade. Al termine verrà consegnato il Defendentino d’oro. Nella serata di domenica 3 è in programma la cena con gli “Amici Mici” con menu alla carta e alle 21 e 15 la “serenata” della banda cassolese. Gran finale con lo spettacolo pirotecnico. Per tutta la durata dei festeggiamenti servizio bar e ristoro presso “La Badocia” in Via San Giorgio. Specialità Menù alla carta: Ravioli, pappardelle, Fritto di calamari, Costate, Salamelle e tanto altro.