Candia: dopo lo stop Covid, alla fine di agosto torna la Barceolada. Sarà domenica 29


CANDIA – La Barceolada si fa. Sembrava impossibile fino ad alcune settimane fa, ma la voglia della tradizionalissima regata sul Sesia di fine agosto, destinata alle imbarcazioni a fondo piatto, è troppo forte. Sarà l’ultima domenica del mese, il 29. Ma la data è pressoché l’unica cosa certa. L’acqua nel fiume non dovrebbe mancare, vista l’estate estremamente fresca e piovosa. Si teme l’assenza… dei concorrenti, dopo la pausa 2020, in quella che sarebbe stata la ventiseiesima edizione. Giancarlo Pirola, ex vicesindaco e presidente dell’associazione “Il remo”, non sta molto bene. Per questo lo sostituisce provvisoriamente un triumvirato che si occupa dell’organizzazione e che sta partecipando a una vera e propria corsa contro il tempo, iniziata in ritardo. C’è il sindaco Stefano Tonetti. Poi due membri de “Il Remo”, Marco Rabbachin e Massimo Mazzucco. “Aspettando Pirola e augurandogli il meglio per la sua salute – dice Tonetti – ci siamo interrogati sull’opportunità di organizzare o meno. Se un mese fa il Sesia non aveva un filo d’acqua per una siccità prolungata, ora non dovrebbe essere un problema il discorso idrico. Quanta gente avrà voglia di rimettersi in gioco dopo un anno, per una gara ludico-sportiva? Il pranzo conviviale, solito, quanta gente potrà ospitare, e come?”.

Nel 2019 la Barceolada era stata vinta da Elio Orbelli di Albairate nella categoria singoli, e da Claudio Bruni e Alberto Marmonti per le “coppie”.