Candia, 7mila euro per sistemare lo stadio

CANDIA – Tutto sarà pronto prima del ritorno in campo della squadra degli Amatori, che ha da poco eletto il nuovo presidente, Maurizio Cabrino (nella foto). È questo il limite temporale dei lavori al centro sportivo Maregatti, possibili grazie al contributo del Ministero dell’interno. La cifra che l’amministrazione intende stanziare è pari a 7mila euro. “Si tratta di piccoli lavori di manutenzione – spiega l’assessore Davide Brunelli – come il rifacimento di parti di spogliatoi e la rintonacatura della facciata esterna degli stessi. Inoltre si è preventivato il rifacimento del marciapiede esterno, il quale si trova sconnesso in alcune sue parti. Questo primo lotto di lavori, di cui non posso ancora fornire una data d’inizio certa, contiamo di terminarlo prima che serva di nuovo alla squadra di calcio”. Negli uffici comunali c’è una programmazione di interventi volti a migliorare ancora di più il centro sportivo. Brunelli e il sindaco Stefano Tonetti vorrebbero completare anche l’impianto di illuminazione e realizzare la copertura delle gradinate. Nel programma elettorale si ventilava la possibilità di creare una tensostruttura per calcetto, basket e tennis. Queste ultime opere ancora sono classificate nel capitolo “sogni”, più che nei progetti concreti. “L’unico problema – prosegue Brunelli – è il reperimento di fondi per poterli attuare. L’augurio è che i governi superiori, le federazioni e gli altri enti sportivi possano mettere a disposizione risorse che permettano la realizzazione di questi interventi”. Come accade quasi sempre nei piccoli paesi, tutto passa o dai bandi o dalle donazioni che i vari governi, di volta in volta, decidono di erogare. In questo modo è quasi impossibile una programmazione.

Davide Maniaci