Calcio, sabato la videoconferenza tra i delegati delle società dilettantistiche e il Crl

MORTARA - Aiuti alle società del pallone. Basteranno per sopravvivere? “Vista così sembra essere una buona iniziativa, – spiega il ds del Mortara Maurizio Rovida – ma se consideriamo il numero complessivo delle società dilettantistiche e di tutti coloro che lavorano in questo ambito, ci rendiamo perfettamente conto che questa somma coprirà solo in minima parte le nostre esigenze. Sabato mattina si terrà un incontro in videochiamata con il presidente del Comitato Regionale Lombardo, Luigi Baretti (nella foto). Sarà un’occasione perfetta per rendere note, nel caso in cui ce ne fosse ancora bisogno, le nostre posizioni. Vorremmo che il discorso legato al versamento delle quote per le iscrizioni venisse rimandato a quando si tornerà effettivamente a calpestare il terreno di gioco. Se poi dovessimo riuscire ad ottenere qualche aiuto in più anche sui pagamenti dei tesseramenti, potremmo guardare al futuro con maggiore tranquillità. Ci è stato reso noto che i campionati dovrebbero ricominciare il 7 febbraio. Mancano ancora tre mesi certo, ma la situazione attualmente è davvero critica. Per come la vedo io sarà un miracolo se si riuscirà a far ripartire il calcio giocato con l’inizio della prossima stagione. Altro tema su cui occorrerà discutere riguarda proprio le modalità che si dovranno adottare per concludere questa stagione. Di materiale su cui dibattere in queste settimane ne avremo in abbondanza. Ad ogni modo iniziamo col vedere quanto di concreto avranno i sussidi che ci sono stati promessi”.

Edoardo Varese