Calcio, il ds ducale Emiliano Mancini: “A settembre rischio concreto di trovarsi con meno squadre"

“Siamo ancora ben lontani dal poter parlare di normalità e di quotidianità – ribadisce il ds del Città di Vigevano Emiliano Mancini (nella foto). Più che a pensare a come riprendere, bisognerebbe focalizzarsi su come proseguire. Una volta terminata l’emergenza sanitaria ci saranno diversi punti interrogativi da risolvere. Innanzitutto la questione economica: molti imprenditori e molte piccole-medie aziende faticheranno notevolmente a riprendere con le loro attività. Non escludo delle ripercussioni anche sul nostro campionato, dato che le società dilettantistiche sono sponsorizzate proprio da piccoli sponsor e lavoratori autonomi. In mancanza di fondi, sarà impresa molto ardua riuscire a finanziare i cosiddetti rimborsi spesa. Il rischio è dunque di presentarsi a settembre, al momento dell’inizio della stagione, senza un numero minimo di squadre iscritte nei vari campionati. A meno che non si voglia considerare la Promozione alla stregua di un torneo amatoriale, sarebbe doveroso fornire a noi tutti delle risposte e anche in fretta”.

Edoardo Varese