Calcio, i giovani nascono a Mortara e crescono...a San Giorgio: accordo a quattro mani per il vivai

SAN GIORGIO – San Giorgio e Pro Mortara insieme per valorizzare le giovani promesse dei rispettivi vivai. L’accordo tra le due società è stato siglato il 27 giugno e prevede che gli allievi della Pro Mortara, una volta cresciuti, entrino a far parte della categoria juniores del San Giorgio.

“Si è creata un’ottima sinergia – afferma il direttore generale del San Giorgio, Alex Fornasiero – una collaborazione che negli anni si rafforzerà sempre di più. Il tutto non potrà che portare dei benefici ai giovani del territorio lomellino”.

Rivoluzione anche ai vertici dirigenziali del San Giorgio, con il noto imprenditore dell’ambito della ristorazione Mirko Zoccheddu che è diventato il nuovo presidente della squadra. Una settimana ricca di novità per un San Giorgio che ha già iniziato a battere i primi colpi in entrata. Agli ordini di mister Santoro è arrivato Christian Angeleri, classe 2003 che nel Lombardia1 e nell’Alagna ha dato un primo assaggio del proprio potenziale latente. Un colpo che fa sognare i tifosi del San Giorgio e che conferma la grande ambizione che il club lomellino nutre per la prossima stagione. Dal Lomellina sono invece arrivati Genzim Pici, giocatore che Diego Santoro conosce come le proprie tasche, e due autentici goleador, che rispondono ai nomi di Cristian Aguggia e Bryan Rossi. A completare la carrellata d’acquisti l’ex Superga Kevin Rota. Tante sorprese sono già arrivate ma considerando che l’estate è appena iniziata, è facile pensare che il bello debba ancora venire. Dalla Terza categoria all’arrivo in Seconda. Il buon lavoro alla fine ripaga sempre. Ma se è vero che ogni traguardo rappresenta un nuovo punto di partenza, è altrettanto vero che le aspettative sulla compagine di mister Santoro sono davvero alte.

Edoardo Varese