Calcio: dopo il pareggio a Castelnovetto si complicano i conti per la salvezza diretta del Mortara

CASTELNOVETTO – Inseguire la salvezza diretta adesso diventa un’impresa quasi disperata. Il Mortara a Castelnovetto (nella foto) disputa una prestazione di buon livello, portando a casa un pareggio che di questi tempi non fa mai male. Le vittoria dello Stradella contro il Vigevano e il pareggio tra la Cavese ed il Frigirola, complicano maledettamente la missione dei biancoazzurri. La riconcorsa ora dovrà essere effettuata sul Siziano e sul Casorate, che hanno cinque punti di vantaggio sui ragazzi di mister Buttè, ma con una partita in più. Lo spauracchio dei playout, però, si fa sempre più vicino. Il tecnico del Mortara, nel match contro la compagine di mister Ruzzoli, deve fare a meno dell’estremo difensore Fahim. Tra i pali schiera Paralovo, 44 anni di età anagrafica, ma con ancora uno spirito vincente tipico dei grandi professionisti. Un Mortara che inserisce la quarta al quinto giro di orologio, con Cherif che da autentico fuoriclasse trova il gol del vantaggio. Lo stesso attaccante mortarese va ad un passo dal raddoppio, ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Al 32’ il Castelnovetto riesce a riequilibrare la situazione. Portaluppi atterra in area Finesso, il direttore di gara non ha dubbi ed indica il dischetto. Lo stesso Finesso dagli undici metri, non manca l’appuntamento con il gol. Nel corso della seconda frazione di gioco, i ritmi si abbassano. Si combatte ancora, soprattutto a centrocampo, ma di reali occasioni da rete, non se ne vedono praticamente più.

“Adesso prepareremo al meglio la prossima sfida contro la Giovanile Lungavilla – dichiara mister Buttè – sicuramente ci rimangono quattro finali nelle quali dovremo raccogliere il maggior numero di punti possibili. Il nostro primo obiettivo è tenere lontano lo Stradella, e fare il possibile per salvarci senza dover ricorrere ai playout. Chiaro che se dovremo farli, ci faremo trovare pronti”.

Edoardo Varese