Calcio, Cassolnovo: il settore giovanile affidato ad Alessandro Zago


CASSOLNOVO – Arrivano delle new entry nell’assetto societario della Cassolese. Alessandro Zago, 37 anni, è il nuovo responsabile tecnico del settore giovanile. Già capitano biancoceleste, è pronto a ricoprire questo nuovo incarico con la stessa professionalità che contraddistingue il suo carattere. Quella, così come la sua determinazione, è rimasta intatta. “Sono fermamente convinto – spiega Alessandro Zago – che ci siano tutti i requisiti necessari per sviluppare il settore giovanile lavorando sul lato umano. Come è giusto che sia per una realtà come la nostra. Si torna sempre dove si è stati bene, nel mio caso è stato esattamente così”. La fascia non agonistica della squadra è stata invece affidata Davide Pagliano, giunto ormai alla sua quarta stagione all’interno dello staff della compagine lomellina. “Ho accettato questo ruolo – rende noto – perché credo fermamente nei valori della Cassolese. Inoltre, ritengo sia doveroso impegnarci per trasmetterli anche fuori dal campo di gioco, arrivando fino alle famiglie. La crescita dei nostri ragazzi non può prescindere dall’aspetto educativo e sociale dello sport”. A dare un caloroso benvenuto ai nuovi responsabili ci ha pensato il numero uno Mattia Delfrate. “Siamo convinti che il settore giovanile della nostra società possa e debba svilupparsi ancora. Abbiamo cercato dei profili che condividessero con noi i valori che vogliamo portare avanti. E siamo felici di aver trovato la disponibilità di Alessandro, che conosce l’ambiente della Cassolese, e di poter ulteriormente arricchire il percorso svolto insieme a Davide, di cui apprezzo la grande attenzione verso i dettagli”. Dal settore giovanile alla prima squadra, alla cui regia si è insidiato Marco Garavaglia. Proprio colui che aveva già guidato la formazione ai tempi della Promozione, ora si trova davanti ad una nuova sfida. O forse, dopo un anno e mezzo di inattività a causa dell’emergenza sanitaria, sarebbe meglio dire un nuovo inizio.