Buttano la cicca nel “suo” cestino: un 49enne va su tutte le furie e li minaccia con una pistola

MORTARA – Aveva buttato la gomma da masticare nel cestino sbagliato. Un gesto che gli è costato una pistola puntata addosso. Follia a Mortara nel tardo pomeriggio di giovedì scorso. Un disoccupato di 49 anni, incensurato che vive nella zona nord della cittadina ha notato questo diciottenne di origine egiziana gettare la cicca nel “suo” cestino e non ha gradito. Anzi, non ci ha visto più. Si è affacciato alla finestra e ha iniziato a insultare lui e i suoi due amici, un 17 e un 19enne, tutti e tre studenti. La colpa? Aver “profanato” il bidone di plastica fuori dal portone di casa, dove è solito deporre la spazzatura. Per essere più convincente ha tirato fuori la Glock calibro 9x21 (nella foto esemplificativa). I tre ragazzi, increduli e spaventatissimi, hanno provato ad assecondarlo e si sono messi anche a cercare la gomma da masticare dentro il cestino, per riprenderla. Si sono poi allontanati a suon di “scusi, scusi” e hanno chiamato il 112. Sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mortara. Questi ultimi, dopo aver appurato la dinamica esatta dei fatti, hanno denunciato a piede libero l’uomo per minacce aggravate e gli hanno sequestrato la pistola, 50 cartucce e altre due armi che aveva in casa, tutte regolarmente denunciate. Una Colt Phyton 357 magnum e un fucile sovrapposto calibro 12. Inoltre è stato posto sotto sequestro anche il porto d’armi del 49enne, ottenuto per uso sportivo.