Assenza di programmazione e centro città allo sbando: i Dem puntano l’indice contro la giunta

Aggiornamento: feb 22

Totale assenza di strategia, scelte non ponderate, mancata capacità di prevedere i problemi e carenza di decoro urbano. Secondo il Partito Democratico locale, sono questi gli errori e le inadempienze che caratterizzano l’attuale amministrazione guidata dal sindaco Marco Facchinotti. Ma criticare non basta per governare: nell’ottica di diventare la forza politica in grado di trainare la città nei prossimi cinque anni, che saranno caratterizzati dalla ricostruzione post-pandemia, il Partito Democratico dovrà lavorare molto su tutte le problematiche che gli esponenti cittadini hanno evidenziato. “Nella cura della città e nel decoro urbano – afferma Sergio Grassi (nella foto), segretario del Pd mortarese – abbiamo visto i principali errori gestionali della Lega. Con decoro urbano noi intendiamo ciò che i cittadini vedono ogni giorno, e tutto ciò che toccano con mano. È necessario intervenire radicalmente sulle strade di grande transito, e il Comune deve trovare le risorse per fare i lavori di riqualificazione, che sono indispensabili per la città. Manca, inoltre, da parte dell’attuale amministrazione la capacità di prevedere dove devono essere fatte determinate spese. Non si analizzano i problemi, e si tamponano le cose più gravi all’ultimo momento. Ciò che manca per davvero è la programmazione a lungo termine”.

Massimiliano Farrell