Al Black Horse Ranch un vero western show a tinte cergnaghesi

CERGNAGO - Tornano in sella gli amanti delle discipline equestri nordamericane, in quello che è il tempio del West lomellino, il maneggio Black Horse Ranch di Cergnago diretto da Arianna Isella.

Domenica il centro ha ospitato la prima gara sociale interprovinciale delle discipline western che ha visto ai blocchi di partenza ben 23 binomi che hanno gareggiato in gare di precisione di Horsemanship e gare di velocità quali il Barrel.

E il centro cergnaghese non ha ospitato soltanto i propri iscritti: hanno raggiunto il Bhr, infatti, anche binomi delle zone limitrofe e addirittura da Genova.

L’evento ha riscosso un notevole successo soprattutto per l’entusiasmo di tutti i partecipanti che non vedevano l’ora di mettersi alla prova dopo un lungo stop causa pandemia. Ed è stata l’occasione, in casa Bhr, per due debuttanti: Michele Mor e Carla Iatarola, mortaresi, che hano partecipato alla loro prima gara. Gli ospiti genovesi, invece, erano Ginevra Mengoni, Anna Furcas, Giorgia Repetti e Irene Mammanello. “E’ stata una giornata di sano sport e aggregazione - esulta Arianna Isella, istruttrice e direttrice del maneggio Bhr - che definisce ancora una volta i contorni dell’equitazione americana, uno sport più che completo ed emozionante”. Dove non manca, in ogni caso, la sana competizione agonistica.

In particolare l’appuntamento di domenica scorsa ha visto la specialità Horsemanship suddivisa in tre categorie. Nella Youth, riservata agli under 18, primo posto di Giorgia Rapetti su Dj Tari Olena, secondo di Alice Villa, promettente allieva di casa, su Fulmine per la categoria Amateur. Terzi a pari merito Grace Bisio e Matteo Albanini, di Lomello e San Giorgio.Sempre per la categoria Amateur, primo posto condiviso tra Aurora Galvan di Abbiategrasso e dal cergnaghese Matteo Zanella, colonna portante dello staff del ranch.

Nella categoria Athlete, invece, bissa il gradino più alto del podio una strepitosa Aurora Galvan in sella a Unique, una cavalla storica ospitata al Bhr. Poi la gara di velocità, il cosiddetto Barrel, che consiste nel girare intorno ai barili nel minor tempo possibile. Il più veloce è stato Matteo Zanella su Girls Pure Choise, seconda la genovese Anna Furcas su Genius e terza Francesca Gioè da Vigevano.

Riccardo Carena