Agricoltore ubriaco spara ai suoi cani e ne uccide uno: abbaiavano troppo

BORGO SAN SIRO - Abbaiavano troppo. Ed evidentemente davano fastidio: così ha tentato di giustificarsi con i carabinieri. Nel pomeriggio di mercoledì scorso, 17 marzo, i militari del Radiomobile di Vigevano hanno denunciato a piede libero un agricoltore di Borgo San Siro per i reati di uccisione di animale e maltrattamento di animale con l'aggravante dei futili motivi.

L'uomo, in stato di alterazione psico-fisica da eccessiva assunzione di alcoolici, aveva sparato con una carabina ad aria compressa ai suoi due bassotti, uccidendone uno e ferendo il secondo. L'agricoltore si è giustificato coi carabinieri addebitando tale gesto all’insofferenza per il continuo abbaiare degli stessi. Sul posto è intervenuto anche il veterinario dell’Ats di Vigevano, che ha disposto il trasporto di entrambi gli animali presso la clinica veterinaria di Mortara per le cure a quello ferito e la costatazione della morte dell’altro. L’arma è stata posta sotto sequestro.